RICETTE

Banane mature? L’ingrediente perfetto per realizzare un banana bread!

7 Settembre 2020  Tempo di lettura: 2–3 min
 Preparazione: 20min
 Cottura: 60min
 Difficoltà: "facile"

Qual è la cosa più morbida, dolce e anti-spreco al mondo? Non ci sono dubbi: è il banana bread con le banane mature.

Non un plumcake qualunque grazie all’utilizzo nell’impasto delle banane mature, rigorosamente mature, quelle che non piacciono a nessuno in casa. Il vero problema invece è che il banana bread piace davvero a tutti 🙂 

Ma chi è stato l’inventore di questo dolce da gustare a colazione, in pausa caffè e dopo cena? La ricetta originale è americana e risale al lontano 1930. Esiste anche un National Banana Bread Day che si celebra il 23 di febbraio. Perché proprio in America? La banana non è una novità nella cucina americana: avrete assaggiato tutti, almeno una volta nella vita il banana split, vero?

Il Banana Bread inoltre ha origini anti-spreco: si crede che questo dolce sia nato nel periodo della Grande Depressione, quando le casalinghe dovevano riutilizzare gli avanzi per assicurare il cibo a tutta la famiglia.
Perché non recuperare questa tradizione del no-spreco americana con le banane mature che avete in casa? Ecco la ricetta 🙂

Ingredienti

  • 3 banane mature 
  • 260 gr farina
  • 150 gr zucchero 
  • 20 gr miele 
  • 16 gr lievito 
  • 1 gr bicarbonato 
  • 1 gr sale
  • 1 cucchiaino cannella in polvere 
  • 100 gr noci tritate grossolanamente 
  • 3 uova medie
  • 115 gr burro sciolto 
  • 1 bacca di vaniglia 
  • 100 gr di gocce di cioccolato (a vostro piacere)

Per guarnire:

  • 2 fette sottilissime di banane non troppo mature 
  • succo di limone q.b.
  • 1 cucchiaino di marmellata di albicocche

Ti manca un ingrediente?

Controlla sull’app Myfoody, potrai trovarli scontati fino al 50%

 

Procedimento per realizzare il banana bread con le banane mature

La prima cosa che dovete fare è tritare le noci e metterle da parte. Dopo le noci è il momento delle banane mature da sbucciare e ridurre in purea.
Rompete in una ciotola le uova e unite i semi interni della bacca di vaniglia, il miele e le banane schiacciate.
Fate sciogliere il burro e lasciatelo raffreddare prima di versarlo nel composto di uova e banane e mescolate il tutto.
Unite in una ciotola farina, lievito, zucchero, bicarbonato, sale e cannella e aggiungete questo composto di polveri poco per volta, per evitare grumi, al composto di banane.
Ungete uno stampo con olio o burro e infarinatelo.
Versate il composto nello stampo e livellate la superficie. Per la guarnizione tagliate due fettine sottili di banane, irroratele con succo di limone e ungete il tutto con confettura di albicocche e gelatina spray.
Disponete sulla superficie del plumcake le due fettine sottili di banana e cuocete il banana bread in forno statico preriscaldato a 175° per circa 50-60 minuti.

Banane da record: scopriamole insieme

La banana, rullo di tamburi, è il quarto alimento base della popolazione nel mondo, oltre ad essere il quinto prodotto agricolo per importanza in borsa, dopo cereali, zucchero, caffè e cacao.

Inoltre, le foglie del banano sono forti, flessibili e impermeabili tanto da essere usate come contenitori eco compatibili o addirittura come piatti, in Asia meridionale.
In una regione a sud dell’India, nel Tamil Nadu, le foglie vengono essiccate ed utilizzate come materiale da imballaggio per prodotti alimentari ma anche per tazze.
Sarebbe davvero un peccato non avere un albero anti-spreco come questo anche in Italia. E infatti qualcuno ci ha già pensato: in Sicilia c’è una cooperativa guidata da una giovane imprenditrice che ha recuperato due varietà di banane a rischio d’estinzione a causa degli standard restrittivi del mercato. Grazie alla sua passione per la terra e per le tradizioni ora possiamo gustarle in tutta la loro bontà!

Pronti per realizzare un banana bread dolcissimo? 🙂