VIVI SOSTENIBILE

Broccoli: stagionalità, benefici e ricette antispreco con questi ortaggi

20 Febbraio 2020  Tempo di lettura: 6–7 min

“Sei una testa di broccolo!” Quante volte ve l’hanno detto? Speriamo non tantissime, anche se potrebbe rivelarsi un complimento perché questo ortaggio, anche se all’apparenza non amato, soprattutto dai più piccoli, è uno scrigno di proprietà benefiche che si accentuano in inverno: periodo in cui il broccolo è di stagione. 

Sceglierlo nei mesi in cui è al massimo delle sue forze, da ottobre a marzo, vi permetterà di risparmiare perché non ci saranno i costi di trasporto e contribuirete al benessere del pianeta.
Ne guadagnerete anche in salute perché gli ortaggi di stagione non hanno bisogno di trattamenti particolari per la conservazione; senza contare che si tratterà di un Made in Italy e dunque sinonimo di qualità e sicurezza!

Se siete abituati a consumare solo la parte tenera di questo ortaggio, eliminando gli scarti…beh nei vostri buoni propositi del 2020 è arrivato il momento di aggiungere anche il riutilizzo degli scarti del broccolo con le due ricette che vi abbiamo già consigliato nel nostro blog: una crema e un primo a spreco zero da gustare

Perché stiamo elogiando il broccolo? Perché seguire la stagionalità dei prodotti a tavola aiuta a contrastare gli effetti del cambiamento climatico e a diminuire gli sprechi.

Ma cosa contengono i broccoli?

broccoli

Questo piccolo ortaggio contiene di tutto e di più: è un vero e proprio kit farmaceutico naturale da portare sempre con voi! Non prendetela in modo letterale questa frase però! 🙂
Iniziamo dalla vitamina C, l’antiossidante per antonomasia contenuto in frutta e verdura. Utilissimo per rafforzare il sistema immunitario e sempre presente all’appello delle proprietà benefiche del broccolo.
Continuiamo con le fibre indispensabili per migliorare il transito intestinale e la riduzione dell’assorbimento del colesterolo.
In cerca di proteine? Affidatevi anche per queste al broccolo, sul podio per la grande quantità contenuta.
Non manca la Vitamina K, utile per migliorare la circolazione del sangue.
E niente è lasciato al caso dal nostro caro ortaggio di stagione! La grande concentrazione di calcio è indispensabile per il benessere delle ossa. E se siete degli amanti dei broccoli, tutte queste proprietà non sono troppe…anzi! Ci avete visto benissimo, perché il broccolo contiene anche luteina, zeaxantina e beta-carotene, indispensabili per la salute degli occhi!
Proprietà a parte c’è molto altro da dire sui nostri cari broccoli. 

Se non vi piace l’odore che emanano durante la cottura, ma non volete assolutamente perdere le proprietà che vi abbiamo elencato abbiamo scovato il responsabile: è lo zolfo, che i broccoli contengono in discrete quantità. Conosciamo il nemico quindi abbiamo la soluzione per combatterlo: basterà spremere un limone nell’acqua di cottura o riporre una fetta di pane con mollica imbevuta di limone o aceto sulla valvola della pentola a pressione in cui si sta cuocendo il broccolo.
I Romani erano più coraggiosi di noi: non si facevano scoraggiare dall’odore ma avevano l’abitudine di gustare questo ortaggio crudo prima dei pasti per permettere all’organismo di assorbire meglio il vino durante i banchetti.
Se non potete proprio fare a meno dei broccoli abbiamo anche un trucco per il futuro: congelateli! Solo dopo averli tagliati e sbollentati per qualche secondo. Lasciateli raffreddare sotto l’acqua corrente del rubinetto e riponeteli in sacchetti sigillati nel freezer. Potrete gustarli fino a 10 mesi. In pratica tutto l’anno!
Ma siamo certi finiranno prima! 🙂

Per un futuro migliore, per il cibo e per il pianeta, fai la tua spesa senza sprechi!

Scarica l’app!