AUTOPRODUZIONE

Bucce dei cetrioli: amare? No, da amare in un bagno rinfrescante!

12 Luglio 2019 • Tempo di lettura: 2 min

È famoso nelle insalate estive e non tutti riescono a digerirlo. Non è un indovinello e vi diamo la risposta subito: parliamo del cetriolo, un ortaggio di stagione, protagonista dell’estate, ma non di questo articolo! 🙂  

Noi, infatti, parleremo della sua buccia, quelli che in molti considerano scarto! 

In tutte le famiglie o nei gruppi di amici c’è chi non riesce a sopportare il gusto amaro della buccia di cetriolo e molto spesso vi avranno chiesto di eliminarla. 

Le bucce, non vogliamo darvi torto, a volte potrebbero essere amare, ma sono sicuramente da amare per i benefici che apportano alla pelle

Non vi stiamo dicendo dunque di applicare due fette di cetriolo sugli occhi per rimuovere i segni della stanchezza, ma vogliamo andare oltre lo scarto per autoprodurre sali da bagno naturali e a spreco zero per un momento di relax in vasca.
Il potere refrigerante e lenitivo dei cetrioli non è un mistero e se siete tra quelli che buttano la buccia nel bidone dell’umido, questo rimedio di eco-cosmesi vi salverà da una giornata passata in spiaggia sotto il sole (per i più fortunati) o per le strade ormai cocenti del tanto atteso caldo. 

Il cetriolo, con la sua altissima percentuale di acqua (96%) riuscirà a rinfrescare anima e corpo! 🙂 

Sali da bagno con le bucce dei cetrioli: come realizzarli

Questo rimedio di eco-cosmesi è davvero semplicissimo: sbucciate i cetrioli, potete usarli per  la vostra insalatona estiva, e mettete da parte le bucce.
Tagliatele in piccoli pezzi e aggiungetele al vostro bagno rilassante e calmante con una foglia di menta e del sale grosso.

Potrebbe sembrare un consiglio strano, ma se ci pensate anche solo per qualche secondo non lo è: il bagno rinfrescante è un must nelle giornate estive e il cetriolo è il protagonista indiscusso di questa stagione. Perché non sfruttare al massimo questa risorsa preziosa utilizzando anche la sua buccia? 

La buccia del cetriolo, per chi volesse mangiarla, è ricca di fibre e contiene una varietà di minerali molto importanti come la silice, importante per i capelli e le unghie, il potassio e il magnesio, utili per la salute del cuore e per la pressione sanguigna, il manganese, necessario per le ossa. Quanta ricchezza racchiusa in una “parte di scarto”!.

Non dobbiamo di certo convincervi sui benefici del cetriolo, ormai riconosciuti in tutto il mondo: tutti, almeno per una volta, hanno provato il rimedio delle fette di cetriolo sugli occhi per ridurre lo stress quindi perché non provare questo percorso spa a spreco zero con la buccia di cetriolo?  

Vuoi ridare una seconda vita al cibo anche nei supermercati risparmiando sulla spesa?

Scarica l’app!