VIVI SOSTENIBILE

Conosciamo Boer, il contadino contro lo spreco alimentare!

14 Ottobre 2019 • Tempo di lettura: 3 min

Vi abbiamo raccontato molte storie con dei protagonisti speciali: i foodheros, gente che salva il cibo dallo spreco alimentare, cibo ormai vicino a quello che ormai, troppo spesso, è diventato l’ultimo miglio della catena alimentare: il bidone dell’immondizia.
Non per tutti però: non lo è per noi di Myfoody, per la nostra community e per tutti quelli che la pensano come noi…e uno di questi è Boer il foodhero di oggi!

Da quando l’abbiamo conosciuto non abbiamo più smesso di seguire online il contadino 3.0 che ha trasformato il suo amore per la terra e per il cibo in un lavoro.

Michele Cappellari, brindisino 26enne si fa chiamare Boer, un nome olandese che veicola la visione dell’essere contadini per il giovane pugliese: amore per la terra e sforzo utile a trasformare il territorio in fortuna. Proprio come fecero i coloni stabilitisi in Sudafrica che portavano questo nome, Michele vuole estrarre la ricchezza dalla sua terra d’origine: la Puglia.

Il nostro foodhero è laureato in agraria a Bologna, dove ha anche iniziato a lavorare nel settore marketing ma continuando a coltivare un sogno: quello di coltivare la sua terra e vivere in modo sostenibile! Ha deciso così di ritornare nella sua terra di origine, in provincia di Brindisi, per realizzare il suo progetto.

L’evento di Boer per salvare il cibo nei campi!

Ha preso in affitto 2 ettari di terreno con qualche albero da frutto per poi iniziare a coltivare la sua terra con il metodo integrato, seguendo il gusto e la stagionalità di frutta e verdura.

Come tutte le storie che incantano, anche quella di Michele ha avuto qualche momento di crisi, ma come ripete spesso il nostro foodhero, durante le interviste, “la vita va aggredita” e così ha fatto per realizzare il suo sogno.  All’inizio consegnava i prodotti a domicilio gratuitamente: finocchi, melanzane, cicorie, cime di rapa e molto spesso alcuni clienti lo raggiungevano sul campo. Tutto questo però non fruttava molto, ma Michele non si è arreso. “Ora va meglio ma le iniziative per salvare il cibo non sono mai abbastanza!” ha detto in un’intervista. 

Così è nata l’idea dell’evento del 22 settembre“Te lo regalo se vieni a raccogliertelo”.
Un modo innovativo ma semplicissimo per non sprecare il cibo. “Siamo a fine settembre e in Puglia, e non solo, frutta e verdura stanno andando a male anche per via delle alte temperature”  ha detto Michele.
Come risolvere questo problema nato sui campi nell’era dei social? Usandoli nel modo giusto! 🙂  Boer ha invitato i suoi amici di rete su Facebook per raggiungerlo nei campi e con lui pomodori, meloni e tanti altri ortaggi!

Come salvare il cibo: Boer ha la soluzione!

Noi di Myfoody non possiamo che stringere la mano (virtualmente :)) a Michele, perché salvare il cibo nei campi è un altro modo per diminuire lo spreco alimentare.
Negli ultimi anni, diverse sono state le iniziative simili poste in atto da tanti agricoltori, “in Italia, il 40% di ciò che viene prodotto resta in campo a marcire” ha affermato Michele.
Anche questo è uno spreco di risorse, suolo, acqua e del nostro pianeta. Siamo contro lo spreco alimentare sempre. 

Ma un giovane come Michele non si ferma alla prima idea: in cantiere c’è molto altro.
Il nostro foodhero ha intenzione di dividere il terreno in tanti piccoli lotti di terra che potranno essere presi in affitto. Ognuno avrà a disposizione il suo pezzo di terra che Boer potrà coltivare con gli ortaggi scelti, assicurando il raccolto. Tutti potranno seguire le piante sin dal primo germoglio e potranno vivere l’esperienza insieme a lui. 

Boer non è solo in questa lotta per il cibo, con lui anche la fidanzata conosciuta a Bologna e laureata in Pedagogia. Grazie a lei, l’orto di Boer potrà diventare un orto didattico, un luogo da far visitare alle scuole per avvicinare i bambini all’agricoltura e dare un senso a verbi come coltivare e germogliare.
Bisogna educare i più giovani a riconoscere il valore del cibo e dell’agricoltura, uno dei settori fondamentali per lo sviluppo delle economie locali.

Seguite la pagina Facebook di Boer per non perdervi i prossimi eventi, siamo sicuri ne organizzerà altri, perché un amore per il cibo così grande va condiviso!

Per un futuro migliore, per il cibo e per il pianeta, fai la tua spesa senza sprechi!

Scarica l’app!