RICETTE

Lenticchie avanzate? Trasformale in gnocchi con crema di zucca

23 Novembre 2020  Tempo di lettura: 1–2 min
 Preparazione: 40min
 Cottura: 5min
 Difficoltà: "facile"

Ci sono quattro categorie di gnocchi: di patate, di semolino, i canederli e poi ci sono gli gnocchi realizzati con le lenticchie avanzate, arricchiti con una crema di zucca di stagione.
Perché mangiare le lenticchie? Perché sono fonte di proteine e rappresentano un’alternativa ad altri alimenti fonte di proteine che contengono grassi saturi.
Se poi decidete di gustare questi legumi nella variante di gnocchi a spreco zero che vi suggeriamo oggi, stupirete tutti a tavola e anche voi stessi! 🙂
Pronti per la ricetta degli gnocchi con lenticchie avanzate e crema di zucca?

Ingredienti per gli gnocchi

  • 300 gr di lenticchie cotte e fredde
  • 50 gr di fiocchi di patate
  • farina integrale q.b.
  • acqua q.b.

Ingredienti per la crema

  • 150 gr di purea di zucca cotta
  • 1 cucchiaio di miso scuro
  • sale
  • olio evo
  • 20 grammi di pinoli tostati (serviranno per guarnire)

Ti manca un ingrediente?

Controlla sull’app Myfoody, potrai trovarli scontati fino al 50%

 

Procedimento

Scaldate l’acqua in una casseruola e salatela. Prendete le lenticchie avanzate dal frigo e frullatele. Aggiungete i fiocchi di patate e un goccio d’acqua al composto. Prendete la farina ed impastate fino ad ottenere un impasto morbido e compatto. Per un impasto dalla consistenza meno liscia (questo dipende dai gusti) non frullate completamente le lenticchie ma lasciatele intere o parzialmente frullate.
Mettete il composto su un piano di lavoro che avrete infarinato leggermente e formate dei rotolini che poi andrete a dividere in uguali dimensioni per dare vita agli gnocchi.
Sono due i segreti per uno gnocco perfetto: comprimerlo bene per compattarlo e lasciarlo raffreddare in frigo.
Preparate la crema di zucca frullandola con il miso, un condimento tradizionale giapponese dal sapore deciso e salato tanto da essere usato come insaporitore al posto del sale.
Aggiungete anche un cucchiaio di olio e due di acqua e, aiutandovi con il minipimer, frullate il tutto fino a raggiungere una consistenza cremosa.
Cuocete gli gnocchi in acqua salata con un cucchiaio di olio per 2 minuti e condite con la crema di zucca e i pinoli precedentemente tostati in padella.

Come congelare le lenticchie avanzate

Se le lenticchie sono davvero troppe, congelatele dopo la cottura. Potreste anche preparne in abbondanza per poi congelarle e utilizzarle in qualsiasi momento.
Non è difficile congelare le lenticchie ma bisogna avere degli accorgimenti:

  • se avete usato degli ingredienti congelati per cucinare le vostre lenticchie, beh allora non potrete congelarle ma riponetele in frigo e realizzate subito questi gnocchi vegani che vi abbiamo suggerito. 
  • la zuppa di lenticchie prima di essere congelata deve essere fredda
  • dividete la zuppa in porzioni singole o per più persone 
  • scrivete la data di congelamento sulle buste 
  • riponete le vostre buste in frigo e ricordatevi di consumare le lenticchie entro qualche mese dalla data di congelamento.

E cosa fare quando vorrete scongelarle?
Semplice: estraetele dal frigo la sera prima e riponetele in frigo. Per pranzo saranno pronte per essere cotte come siete abituati a fare.
Potrete anche realizzare una vellutata e congelare le lenticchie per aver pronto un comfort food pronto all’uso.