VIVI SOSTENIBILE

L’estate è finita ma niente paura: ecco 5 motivi per amare l’autunno!

21 Settembre 2020  Tempo di lettura: 7–9 min

L’estate è finita e con lei anche le fresche insalate di pesce, le notti al mare e le vacanze diverse, in questo periodo di emergenza sanitaria non ancora terminato. 

Ma il 22 settembre arriva ogni anno, giorno in più o giorno in meno, e segna l’inizio della stagione autunnale portando con sé frutta, verdura e colori dei mesi che precedono il Natale.

Collezione frutta e verdura: vediamo cosa c’è in tavola

Aglio, bietola, cavolfiore, ceci, fichi, finocchi, lattuga, lenticchie, melograna, more, patate, pere, piselli, porri, ravanelli, spinaci, uva e zucche. Un concentrato di colori caldi per una stagione 2020-2021 sicuramente diversa da tutte le altre nel modo di vivere ma non a tavola. Frutta e verdura rientrano in quelle piccole certezze che ci rassicurano 🙂

Zucche a volontà

Se dite autunno dite anche zucca: ortaggio delicato e dolce che si presta a tantissime preparazioni. Cotta, al vapore, al forno, fritta, in una delicata vellutata e non solo. E della zucca non si sprecano i semi: conoscete la ricetta per realizzare l’alternativa vegetariana ai popcorn? Conoscetela! 

Dolcissima ma ipocalorica: la zucca è tutto quello che state cercando per la dieta detox post vacanze. Ma non facciamone solo una questione di gusto: con la zucca parliamo anche di estetica. Esistono più di cento varietà di zucca, ma non non tutte sono commestibili perché con pochissima polpa ed una buccia molto consistente tanto da essere utilizzate come contenitori. Volete i nomi? La zucca Lagenaria, originaria dell’America è ottima come recipiente. 

Uva

Se la zucca è la regina nel regno delle verdure, l’uva lo è nel regno della frutta, durante il periodo autunnale fino a novembre. Ogni acino di uva è un concentrato di magnesio e potassio, proprietà indispensabili per supportare il corpo durante il cambio di stagione. Inoltre la buccia ha un altissimo potere antiossidante, aiuta a prevenire la formazione del colesterolo cattivo e protegge il sistema cardiovascolare. 

Il periodo ideale per boschi, funghi e castagne

Ferie terminate per la maggior parte di noi, ma i weekend esistono ancora e cosa c’è di più  bello di una gita fuori porta nel verde dei boschi? Distanziamento e cibo assicurato: nel periodo autunnale funghi e castagne a volontà! Non esagerate con i primi (link articolo) e dateci dentro con le seconde!

Arancione ovunque

A tavola, per strada e nelle collezioni autunnali ma non illudetevi, non è ancora periodo di arance ma, si sa, l’autunno si ama anche perché il Natale si avvicina e con lui anche gli agrumi che tanto amiamo.

Misteri e curiosità sull’equinozio d’autunno

E lo chiamano equinozio perché questo termine deriva dall’unione di due parole latine: “aequus” uguale e “nox” notte. Il 22 settembre è un giorno particolare per l’astronomia perché la durata del giorno è uguale a quella della notte. Perché ve ne parliamo? Perché questa stagione porta con sé delle curiosità legate ad alcuni cibi.
Scopriamole insieme:

  • la melagrana è legata al mito di Demetra e Persefone. Ade, infatti, innamorato perdutamente di Persefone le offre un seme di melograna nel regno dei morti costringendola così a trascorrere 6 mesi della sua vita con lui e lontano dalla sua famiglia. Questi mesi coincidono con le stagioni dell’autunno e dell’inverno, periodo in cui cala il freddo e il buio. Una conseguenza della maledizione lanciata da Demetra, la madre di Persefone, per punire Ade e le divinità che avevano permesso tutto ciò. Questo per sottolineare la forza di un solo seme di melagrana!
  • La mora di rovo, uno dei frutti di fine estate non andrebbe mangiata nel periodo autunnale perché contaminata da forze oscure, questo secondo antiche credenze. La realtà è invece nei cambiamenti climatici: le more a causa del surriscaldamento globale iniziano il processo di maturazione già nel mese di luglio e la loro disponibilità continua fino a quando piogge e freddo non sostituiscono il sole estivo. Diventa difficile trovare le more persino a settembre. 

Melograne e more a parte, la stagione autunnale offre una lista di frutta e verdura di stagione di qualità, siete ancora con noi o state già pensando ai modi per acquistare frutta e verdura? Noi vi suggeriamo Babaco Market! 🙂

Per un futuro migliore, per il cibo e per il pianeta, fai la tua spesa senza sprechi!

Scarica l’app!