AUTOPRODUZIONE

Non buttare lo yogurt scaduto: ecco 4 modi per riciclarlo!

14 Novembre 2019  Tempo di lettura: 7

Andate pazzi per lo yogurt e avete deciso di fare una grande scorta e ora e vi ritrovate con qualche vasetto di yogurt scaduto in casa?
Forse non avete seguito la regola della prima e della seconda fila in frigorifero!

E anche se prevenire è meglio che curare c’è una soluzione contro lo yogurt scaduto, anzi, ce ne sono diverse! 

Anche se scaduto da qualche giorno, potrete ancora riutilizzare il vostro yogurt per realizzare delle torte sofficissime, sempre se non avete interrotto la catena del freddo!
Scherzi a parte, secondo i francesi del magazine 60 Millions de Consommateurs non dovreste buttare lo yogurt scaduto, perché ancora buonissimo, fino a 3 settimane dalla data di scadenza stampata sulla confezione.

Questa regola però non vale se notate un aspetto alterato del vasetto, se lo yogurt ha un cattivo odore, se il coperchio è rigonfio o notate delle macchie di muffa.

Qualora, invece, non siate della filosofia “Io mi fido dei francesi” potrete sempre riutilizzare questo prezioso ingrediente in mille altri modi. 

Ve li sveliamo subito!

Gli effetti benefici dello yogurt scaduto in casa e non solo!

Yogurt sul divano: non è una tragedia! L’utilizzo dello yogurt nell’eco-comesi è ormai una garanzia per la pelle di viso e corpo e per quella di borse, scarpe e divani? Anche!
Lo yogurt è un ottimo alleato nella pulizia di pelle ed ecopelle oltre che un’ottima fonte di nutrimento per i vostri accessori tanto da prolungarne anche la vita.
Se state litigando con il vostro partner, coinquilino, figlio o marito per una goccia di yogurt caduta inavvertitamente sul divano è ora di smetterla, anzi, potreste anche dirgli di versarne un’altra! 🙂

Yogurt in credenza: questione di gocce! Non è un consiglio per conservare più a lungo questo alimento, ma ci serve per dirvi che lo yogurt è ottimo per pulire la superficie di ottone e metalli.
Dovrete solo versarne qualche goccia direttamente sulla superficie degli oggetti da pulire, lasciare in posa per qualche minuto e procedere con l’eliminazione dello yogurt scaduto con un panno.

Yogurt in giardino: le piante impazziranno! Anche fuori casa lo yogurt scaduto si rivela un amico fidato. Per chi? Per le piante! Sciogliete un cucchiaio di yogurt in un litro d’acqua e utilizzate la soluzione per innaffiare le piante che avete in casa, sul balcone o in giardino. 

Questo rimedio è ottimo per le cosiddette piante acidofile (azalee, camelie, magnolie, ortensie e gigli) perché lo yogurt contribuisce a inacidire l’acqua e a renderle rigogliose e lucenti.

Yogurt nutriente anche per il corpo Nei nostri consigli di eco-cosmesi vi abbiamo consigliato di riutilizzare scarti di cibo con qualche cucchiaino di yogurt per realizzare scrub corpo, maschere nutrienti per il viso e tanti altri prodotti a spreco zero. 

Proprietà che sono ottime anche per autoprodurre un ottimo impacco per il corpo.
Come dovrete procedere? 

E’ semplicissimo!

Vi basterà recuperare quattro ingredienti: 

Fatto? “Già fatto?”, direbbe Francesco Muciaccia! 🙂 Ora non dovrete fare altro che mescolare gli ingredienti in una ciotola di ceramica, applicare sulla pelle ancora umida dopo la doccia e risciacquare dopo 10 minuti.
Indossate un abbigliamento di cotone e finalmente potrete andare a dormire felici di non aver sprecato neanche una goccia di un alimento così prezioso!

Vuoi ridare una seconda vita al cibo anche nei supermercati risparmiando sulla spesa?

Scarica l’app!

 

Ricicliamo il vasetto di yogurt!

Potete scegliere se acquistare il vostro yogurt nei vasetti di vetro, (noi di Myfoody tifiamo naturalmente per questa opzione) o in vasetti di plastica. 

Qualora abbiate optato per la seconda opzione abbiamo 3 idee di riciclo per questi contenitori in plastica.

Semenzai: trasformate i contenitori vuoti dello yogurt in piccoli vasetti dove fare germogliare i semi delle vostre piantine prima di trasferirle in un vaso più grande.
Dovrete solo praticare dei forellini sul fondo del vasetto, riempirlo con un po’ di terriccio e poi riporre i semi all’interno. Questa soluzione andrà benissimo per le vostre piantine da balcone: prezzemolo, salvia e basilico.

Dosatori: i veri cuochi dosano gli ingredienti ad occhio. Se non siete ancora arrivati a questo livello potrete usare i vostri vasetti di yogurt riciclati perché sono molto precisi. Il vasetto di uno yogurt da 125 grammi equivale infatti a 125 ml: una quantità molto usata per la realizzazione di torte e anche per una porzione di croccantini per gatti! 🙂 

Contenitori per zuppe: il freddo ormai è alle porte e voi vi riscaldate con zuppe e vellutate. Se avete esagerato con le quantità, il vasetto di yogurt monoporzione sarà di grande aiuto! Il pranzo è servito in ufficio nel vostro vasetto di yogurt riciclato! Elementare, Watson! 🙂