AUTOPRODUZIONE

Proibito sprecare la buccia della mela, fa miracoli per il viso!

11 Ottobre 2019  Tempo di lettura: 4

Potete trovare le mele nei fruttaroli tutto l’anno, ma l’autunno è il periodo di picco per il frutto proibito.

Non sarà difficile, dunque, trovare mele con buccia non trattata: potrete gustare la polpa e riutilizzare la buccia per realizzare un tonico viso!

Che sia a colazione, a pranzo, a cena o durante il break, la mela è sempre una scelta di gusto, e la buccia che fine fa?
Potete gustare le mele con la buccia per un carico di vitamine, ma se siete della filosofia “senza buccia” non buttatela perché potete riutilizzarla per l’eco-cosmesi!

Le mele, da sempre sono le protagoniste indiscusse non solo delle nostre tavole, ma anche di racconti, leggende e brand: da Biancaneve al mago Merlino, dalla mela donata da Paride a Venere causando la guerra di Troia alla mela della Apple.
Di un frutto così importante, del quale il nostro paese è tra i maggiori produttori a livello mondiale perché sprecarne dunque la buccia?

Vediamo come riutilizzarla!

Buccia della mela per il tonico viso: ottimo rimedio per pelle secca, mista o grassa


Avete già finito di mangiare la vostra mela? Bene, è il momento di realizzare un tonico viso a spreco zero!
La buccia di mela è adatta a tutti i tipi di pelle, o meglio, con ingredienti diversi potrete realizzare un tonico per pelle mista o grassa e un tonico per pelle secca.

Fate bollire la buccia di una mela biologica per almeno 10 minuti in mezzo litro d’acqua, filtrate il tutto e conservate in frigorifero per una settimana. 

Applicate il tonico con dei dischetti di cotone: dopo aver pulito il viso con del sapone ripetete questo procedimento mattina e sera e avrete una pelle morbida e splendente. Addio pelle secca!

Se avete, invece, pelle mista o grassa seguite lo stesso procedimento di preparazione del tonico viso per pelle secca e aggiungete al composto appena realizzato un cucchiaino di succo di limone o di aceto di mele.
Il procedimento di applicazione è lo stesso…e il risultato? Anche! 🙂

Della mela non si spreca nulla! Leggi anche: Bucce, torsoli e scarti di mela diventano pelle: appleskin!

Vuoi ridare una seconda vita al cibo anche nei supermercati risparmiando sulla spesa?

Scarica l’app!

 

Il regno della mela!

Mele a volontà! Esistono al mondo più di 7 mila varietà di mela, ma sono commestibili solo 250! Vi bastano?

L’alleata per la dieta! Il grande contenuto di fibre rende questo frutto super saziante, oltre ad essere ricco di sali minerali e vitamine. E le chilocalorie? In media solo 45 per 100 gr! Poche, no?

Leggerissime non solo per la dieta! Le mele sono composte per il 25% di aria, questo è il motivo per il quale quando la mela non è più fresca ve ne accorgete dalla sua buccia: si affloscia.

Ottime con la carta dei vecchi giornali! Siete appassionati di carta stampata? Bene, quando finite di leggere i vostri giornali (in bianco e nero) non buttate la carta ma usatela per avvolgere le mele. I frutti, in questo modo, non entrando in contatto tra di loro, matureranno più tardi.

Ottime con patate! Se invece avete acquistato per sbaglio delle mele acerbe non preoccupatevi e conservatele vicino alle patate: matureranno più velocemente!