AUTOPRODUZIONE

Riciclare le scatolette del tonno: inizia la giornata in modo sostenibile!

16 Marzo 2020  Tempo di lettura: 5–6 min

Amanti del tonno, questo articolo è per voi. Vogliamo suggerirvi come riciclare le scatolette di tonno.
Ci sono due motivi però, per i quali non dovremmo esagerare con il consumo di questo alimento ricco di omega 3, proteine nobili e grassi insaturi: il tonno rosso è a rischio estinzione e anche se il tonno nelle scatolette è a pinna gialla, quello pescato con pratiche sostenibili non è ancora la maggior parte. 

Questo pesce contiene metilmercurio, una sostanza tossica che si sviluppa nella flora batterica dei pesci più grandi. 

In una dieta bilanciata il tonno non dovrebbe mancare, ma bisognerebbe, come tutto d’altronde, consumarlo con moderazione.
Cosa fare con le scatolette di tonno vuote? Riciclarle, perché una latta di tonno può diventare una vera e propria sveglia!

Vi serviranno:

  • scatoletta di tonno
  • carta vetro
  • metro da sarta
  • trapano con piccole punte (o un piccolo chiodino)
  • vernice spray bianca e argento
  • viti, rondelle, bulloni
  • carta decorativa
  • cartoncino bianco
  • colla stick e colla a caldo
  • meccanismo sveglia e lancette
  • tappo di recupero
  • filo elastico

Procedimento per riciclare le scatolette di tonno


Iniziate scartavetrando il bordo interno superiore, non vogliamo farvi del male! 🙂 

Arrotondate il bordo interno con della carta vetrata abrasiva in modo tale da eliminare le parti taglienti.

Prendete una matita e individuate dei punti all’altezza di 11,1,7,5 e non dimenticatevi di forare al centro la scatoletta di tonno. 

Forate i punti con precisione aiutandovi con un trapano o con un chiodino sottile.

La vostra struttura ora è pronta per essere dipinta, se utilizzerete una vernice spray riuscirete ad ottenere un effetto lucido e senza imperfezioni. Se avete deciso di utilizzare per la vostra sveglia dei materiali da ferramenta di recupero, verniciate anche loro.

Utilizzate una carta decorativa che avete già in casa, magari quei pezzi troppo piccoli che non potete riutilizzare per incartare i vostri regali. Realizzate un disco con i dodici numeri dell’orologio.

Durante questo momento di preparazione la vostra scatoletta sarà ormai asciutta e potrete foderare il bordo esterno con due strisce di texture. Unite tutti gli oggetti tra loro, inserendo le viti e i bulloni nei fori che avete creato all’inizio. 

Fissate i due bulloni alla base della scatoletta aiutandovi con la colla a caldo. Inserite le due lunghe viti nei fori che avete fatto in alto.  

Fissate il disco di carta numerato nella parte frontale aiutandovi con la colla stick.
Inserite il meccanismo posizionando il perno del foro centrale e bloccando le lancette sull’altro lato. 

Potrete rifinire la vostra sveglia con un tappo di metallo di un barattolo, della dimensione adatta.
Ormai siete dei pro del fai da te quindi dipingete anche questo per rifinire la vostra sveglia! 🙂

Con questa sveglia realizzata con le scatolette di tonno vuote inizierete la giornata all’insegna del no-spreco!

Vuoi ridare una seconda vita al cibo anche nei supermercati risparmiando sulla spesa?

Scarica l’app!

 

Dove si butta la scatoletta di alluminio del tonno?

Oggi non avete tempo per dare nuova vita alle scatolette di tonno? Optate per la raccolta differenziata dell’alluminio perché il processo di riciclo di questo materiale richiede un quantitativo di energia pari al 5% rispetto alla quantità usata per produrre quella stessa scatoletta dalla materia prima.
La scatoletta di tonno è composta da diversi metalli, ma l’alluminio si ricava dalla bauxite, un minerale raro e che deve necessariamente essere importato in Italia.
Questo è il motivo per cui bisogna differenziare la confezione di questo alimento in modo corretto anche perché stiamo parlando di un materiale che può essere riciclato all’infinito perché utilizzato per realizzare la carrozzeria di auto, aerei, imballaggi e molto altro. Quando si parla di economia circolare! 🙂
Per una corretta raccolta differenziata ricordatevi di consultare la pagina del vostro comune, perché tutto dipende dal comune di appartenenza ma possiamo dirvi che a Milano le scatolette di tonno devono essere gettate nel sacco giallo della plastica!