RICETTE

Scarti di porro: non buttarli! Ecco la ricetta della crema con le foglie!

8 Febbraio 2020  Tempo di lettura: 3 min
 Preparazione: 10min
 Cottura: 15min
 Difficoltà: "facile"

State girovagando per gli scaffali del supermercato in cerca di idee per la cena. La scelta è ampia ma se decidete di affidarvi al calendario di frutta e verdura di stagione sicuramente non sarà un errore per il portafoglio e per l’ambiente!
Nel banco frutta vedrete dei porri, scegliete loro! 🙂 Sarà impossibile non riconoscerli grazie alle belle foglie piatte e verdi (la parte che molti fanno rientrare negli scarti di porro) e al bulbo, la parte più apprezzata in gastronomia.

Potrete risparmiare perché i porri sono di stagione durante l’inverno approfittando delle stesse proprietà nutritive delle cipolle, ma con un gusto più dolce e delicato.

Oltre al gusto vogliamo darvi un motivo in più per mangiare questi tuberi. Nerone, convintissimo delle sue doti canore credeva che mangiando dozzine di porri crudi avrebbe potuto mantenere la sua voce pulita e intonata.

Foodies, credete che il vincitore di Sanremo abbia fatto la scorta di porri crudi? 🙂 

Conoscerete già tantissime ricette con la parte bianca del porro, ma noi vogliamo consigliarvi una ricetta con le foglie verdi, i cosiddetti scarti di porro; non possiamo assicurarvi miracoli per le vostre doti canore ma di sicuro per il gusto sì! 

Ingredienti

  • 2 porri (le parti verdi)
  • 1 cipollotto
  • burro o olio

Ti manca un ingrediente?

Controlla sull’app Myfoody, potrai trovarli scontati fino al 50%

 

Preparazione della crema con gli scarti di porro

Sminuzzate le foglie e la parte molto verde di due porri e un cipollotto e metteteli in padella con del burro o, per gli intolleranti al lattosio, anche un po’ di olio andrà benissimo.
Lasciateli cuocere con un dito d’acqua e sfumate il tutto con un goccio di vino.
Lasciate cuocere per circa 15 minuti e tenete d’occhio i vostri preziosi scarti: dovrete bagnarli fino a quando non diventeranno morbidi.
Quando i vostri scarti di porro saranno morbidi, toglieteli dal fuoco, aggiungete sale e pepe e frullate il tutto fino ad ottenere una salsa a base di foglie di porri, dal gusto delicato da usare come jolly a tavola!
Potrete usarla per condire del cous cous o gustarla come salsa per accompagnare pane, focacce e crackers. Il risultato è assicurato e potrete stupire i vostri ospiti durante gli aperitivi a casa.

Il porro, tante proprietà non solo in crema!

I porri sono ortaggi ricchissimi di minerali e contengono anche molto più calcio della cipolla, più potassio, più ferro e più fosforo.
E la concentrazione di Vitamina C e proteine batte anche l’aglio!
Tutte queste proprietà non sono utili solo per realizzare la crema a spreco zero che vi abbiamo consigliato, ma anche per dare più sapore al brodo, aggiungere un tocco di verdura in più al minestrone, realizzare un contorno croccante con le foglie che vi servirà per dare più gusto al filetto di pesce o alla vellutata. 

Abbiamo anche una variante per i non amanti del fritto: tuffate le parti verdi del porro in una ciotola con acqua e ghiaccio e lasciatele per circa mezz’ora. Quando le foglie si saranno incurvate potrete aggiungerle ai vostri piatti di carne e stufati. Il gusto è assicurato!
Dopo queste idee semplici e veloci avete ancora intenzione di chiamare le foglie verdi del porro parti di scarto?

Noi crediamo non sia possibile! 🙂