RICETTE

Torta con la polpa della centrifuga: il dolce che elimina ogni scarto

 Preparazione: 15min
 Cottura: 30min
 Difficoltà: "facile"

Avete deciso di affrontare il rientro dalle ferie estive con una dieta detox a base di centrifugati? E gli scarti dei centrifugati? Non li buttate, vero?
I centrifugati servono per ripristinare il benessere dell’organismo e vi aiutano anche ad allontanare il senso di stanchezza e pesantezza che si prova dopo le mangiate abbondanti, però generano quelli che molti considerano scarto: la polpa.

Udite, udite: la polpa non è uno scarto ma un ingrediente!

Che ne dite di accompagnare la vostra pausa detox con una fetta di torta realizzata con gli scarti della centrifuga? La polpa della vostra centrifuga è un vero e proprio aroma naturale per i dolci che racchiude tutte le vitamine e i sali minerali della frutta che avete utilizzato per il vostro centrifugato. 

Ingredienti

  • 100 gr di farina integrale
  • scarti centrifuga
  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr di fecola
  • 120 gr di zucchero grezzo di canna
  • 40 ml di olio di semi di arachidi
  • 125 gr di yogurt bianco (oppure albicocca)
  • 200 gr di scarti della centrifuga
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • 3 uova
  • 1 limone
  • 200 gr di zucchero a velo

Ti manca un ingrediente?

Controlla sull'app Myfoody, potrai trovarli scontati fino al 50%

 

Il primo passaggio da fare è quello di riscaldare il forno a 180°. Montate successivamente le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto chiaro. A questo punto potete aggiungere l’olio, gli scarti della vostra centrifuga e la scorza di un limone non trattato. 

Aggiungete anche la farina e il lievito che avete setacciato.
Ricoprite il fondo della tortiera con della carta da forno.
Attenzione però: non tutte le carte da forno sono biodegradabili. Controllate la confezione prima di acquistarla e, qualora non dovesse essere biodegradabile, ricordate di gettarla nel bidone dell’indifferenziata.

Ora è tutto pronto per cuocere la torta anti-spreco in forno per 25-30 minuti.
Vi abbiamo già parlato della prova stecchino per accertarvi della cottura. 

Mentre la torta è in forno potete preparare la glassa al limone, mescolando lo zucchero e il succo di un limone. Mentre mescolate aggiungete un po’ di succo. Continuate a mescolare fino a quando la glassa non sarà diventata una crema.
La vostra glassa a questo punto è pronta, mentre la vostra torta sarà pronta per la glassa quando si sarà intiepidita.
Fate raffreddare e servite la torta dopo un’ora.

Gli scarti della centrifuga

Questo non è l’unico segreto per utilizzare la polpa dei centrifugati: se avete realizzato un centrifugato con carote e sedano, potete utilizzare gli scarti della centrifuga per realizzare un ottimo dado vegetale a spreco zero. La polpa che resta nel cestello dell’estrattore è, infatti, ancora carica di fibre e vitamine contenute nelle verdure che avete appena bevuto.
Basterà aggiungere gli scarti, l’aglio tritato e le erbe aromatiche e aggiustare di sale e pepe.
Lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 – 15 minuti, frullate il tutto, amalgamate e versate nei contenitori dei cubetti di ghiaccio. Congelate il tutto e utilizzate il vostro ingrediente prezioso come un normale dado che avreste acquistato dal supermercato…ma creato con gli scarti!

Non ne hai mai abbastanza?
Iscriviti alla newsletter, non saremo mai noiosi.
Altre ricette
I più letti
I più letti
I più letti