RICETTE

Vellutata anti-spreco con i baccelli dei piselli: in cucina non esistono scarti!

 Preparazione: 10min
 Cottura: 20min
 Difficoltà: "facile"

Verdi e di stagione in questi mesi, i piselli sono i protagonisti delle tavole primaverili, ma che fine fanno i baccelli? Non dobbiamo assolutamente buttarli nell’umido perché possiamo realizzare una vellutata anti-spreco!

Facciamo un po’ di calcoli: da 1 kg di piselli si ottengono (in media) 300 gr di piselli e 700 gr di bucce. Quindi quando non utilizziamo gli scarti sprechiamo circa un terzo di quello che compriamo.
Ci avete mai pensato?
Dobbiamo invertire questa tendenza e, parlando di baccelli e piselli, possiamo farlo con questa ricetta anti-spreco.

Ingredienti

  • 500 g di piselli da sgranare
  • 2 patate
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • acqua q.b.
  • 100 g di ricotta
  • 1 cucchiaio di amido di mais (facoltativo)
  • crostini piacere
  • olio extravergine d’oliva
  • origano

Ti manca un ingrediente?

Controlla sull'app Myfoody, potrai trovarli scontati fino al 50%

 

Preparazione per la vellutata anti-spreco

Sgranate i piselli e conservateli per un’altra ricetta.
Lavate i baccelli in acqua fredda e utilizzateli per preparare il brodo vegetale insieme a carota, sedano e patate. Lasciate bollire fino a quando le verdure non saranno pronte (dovrete attendere per 20 minuti). Non ci siamo 


Prendete le verdure e passatele nel passaverdure. Prima di inserire i baccelli del passaverdure tagliateli in due o tre pezzi ed eliminate il peduncolo, perché troppo duro.

Questo passaggio richiederà del tempo ma è indispensabile per ottenere una vellutata anti-spreco perfetta.

Alla fine di questo passaggio potrete allungare la purea con alcuni mestoli del brodo di verdure fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Mettete sul fuoco la purea e aggiungeteci un po’ di ricotta.
Se siete in cerca di una vellutata perfetta e non vi piacciono i granuli potrete frullare il tutto con un frullatore ad immersione.

Ultimo tocco? Gli immancabili accompagnatori: i crostini.

Potete riutilizzare del pane raffermo, lasciandolo abbrustolire in padella o in forno con l’aggiunta di origano e un po’ di olio.

Ora è tutto pronto: potrete servire la vostra vellutata anti-spreco…fredda o calda sarà sempre buonissima.

Manuale di conservazione: se decidete di conservare la vostra vellutata anti-spreco in un barattolo di vetro, ricordatevi di non aggiungerci la ricotta durante la cottura.

Se vi avanzano i baccelli utilizzateli per una crema viso!

Vi sono avanzati una ventina di baccelli? Potrebbero sembrare pochi per realizzare un altro piatto, ma non lo sono per autoprodurre una crema viso! Con l’aggiunta di un solo cucchiaino di un elemento prezioso come il miele potrete trasformare questo scarto in un elisir di bellezza per il viso, anti-aging ed elasticizzante.

Ingredienti

  • Una ventina di baccelli dei piselli
  • Un cucchiaino di miele

Il procedimento è semplicissimo: dovrete solo centrifugare questi preziosi scarti e aggiungere al succo ottenuto un cucchiaino di miele per realizzare un composto con la consistenza di una crema viso.

Applicate la maschera sul viso, lasciatela in posa per 5 minuti e togliete i residui con dei dischetti struccanti.

Se i prodotti di l’eco-cosmesi vi incuriosiscono, questo non è l’unico scarto che potrete riutilizzare per la bellezza di viso e corpo. Il mondo dell’ autoproduzione non ha confini!

Non ne hai mai abbastanza?
Iscriviti alla newsletter, non saremo mai noiosi.
Altre ricette
I più letti
I più letti
I più letti